News

2015 16 febbraio

A Resia il gran finale del Giro del Friuli Venezia Giulia 2015

A Resia il gran finale del Giro del Friuli Venezia Giulia 2015
Dopo il successo dell'arrivo di tappa nel 2014, la corsa regionale terminerÓ nella splendida localitÓ

CIVIDALE –  Proseguono a ritmo serrato i preparativi per l’edizione 2015 del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia, e trapelano alcuni dettagli dalla società organizzatrice in merito alle cinque tappe in programma dal 5 al 9 maggio prossimi.

Il presidente dell’Asd Gs Giro ciclistico del Friuli Venezia Giulia Giovanni Cappanera rivela: «Abbiamo deciso di far concludere l’ultima tappa dell’edizione numero 52 a Resia, visto l’enorme successo dell’arrivo di tappa dello scorso anno e la splendida accoglienza che abbiamo ricevuto». A tal proposito il sindaco di Resia, Sergio Chinese, sottolinea: «Siamo veramente molto contenti di ospitare la conclusione del Giro della Regione. La comunità resiana ha tradizioni, lingua e cultura molto particolari, ed è estremamente legata al proprio territorio che l’ha protetta nei secoli; la nostra valle è bellissima, ma essendo lontana dalle grandi vie di comunicazione non è molto conosciuta, per questo l’amministrazione comunale coglie tutte le occasioni per poterla valorizzare e far conoscere al mondo. Il Giro della Regione è un mezzo di promozione perfetto per noi, e aggiungo che non ha niente da invidiare ai Giri ciclistici più famosi: nel 2014 ci ha permesso di far scoprire la nostra piccola comunità, quest’anno per la tappa finale promettiamo grande spettacolo».

Continua anche per quest’anno la collaborazione con Carnia Welcome, che nel 2014 era abbinata alla maglia bianca di leader della classifica generale. E’ confermata anche la collaborazione di Quadrifoglio Sistemi di Arredo, sponsor della squadra ciclistica friulana Cycling Team Friuli, della Istituto di Diagnostica Radiologica Imago di Udine e di Ceccarelli Group, per la prima volta a fianco del Giro della Regione.

Nel frattempo continuano ad arrivare numerose le richieste di partecipazione da team di tutto il mondo, dall’Ecuador a Israele: una cinquantina al momento, tra le quali spiccano diverse squadre continental (ricordiamo che il Giro della Regione Friuli Venezia Giulia è una corsa per èlite e under 23, e come tale apre la partecipazione anche alle squadre professionistiche continental), e alcuni team nazionali, come Polonia e Ucraina.